"Io Sono Persona" tre giorni su mobilità e politiche migratorie

Inserito in Gallery

 

Mobilità come diritto e politiche migratorie saranno i temi trattati nel corso convegno internazionale "Io sono persona, dalla migrazione come sofferenza, alla mobilità come diritto", che si terrà a Palermo da venerdì 13 a domenica 15 marzo, presso la sala De Seta, ai Cantieri culturali della Zisa. Simbolo della tre giorni, un'impronta digitale che, come ha sottolineato il sindaco Orlando, "evoca le logiche di sicurezza". In programma anche la mostra con i cento scatti del fotoreporter Igor Petyx, “AMare senza confini”, organizzata da Croce Rossa e Prefettura. Alla presentazione del convegno, che si è tenuta presso la sala degli Specchi di villa Niscemi, insieme al sindaco Leoluca Orlando, hanno partecipato gli assessori alla Cittadinanza sociale e alla Partecipazione Agnese Ciulla e Giusto Catania, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando e il presidente della Consulta delle culture di Palermo, Adham Darawsha. Il programma fa parte della Campagna internazionale "Accendi la mente, spegni i pregiudizi", che si svolgerà in tutta Italia in occasione della XI settimana d'azione contro il razzismo. Obiettivo è quello di creare occasioni e luogo di dialogo interculturale, favorendo il superamento degli stereotipi. La scritta "Io sono persona", accanto a un'impronta digitale, è l'immagine scelta dal Comune del capoluogo per "rompere i tabù e dire 'Je suis a person", dice Orlando.

Pieghevole del Convegno

Programma de Convegno 

 

Fonte: www.integrazionemigranti.gov.it

 

Roma, 12 marzo 2015